\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 21/01/2019

In occasione della Giornata della memoria, gli studenti delle classi 3^A e 3^B del liceo scientifico “A. Vallone” di Galatina, con il patrocinio del Comune di Galatina, hanno organizzato per i giorni 27 e 28 gennaio p.v. rispettivamente una mostra e un incontro pubblico sulla politica antisemita del regime fascista.

La mostra sarà inaugurata domenica 27 gennaio alle ore 17.00 e proseguirà fino a sabato 9 febbraio p.v presso il Museo Civico “P. Cavoti” situato in piazza Alighieri 51 a Galatina.

Potrà essere visitata da tutti i cittadini interessati e dalle scuole di ogni ordine e grado, tramite prenotazione da effettuarsi telefonicamente chiamando la segreteria del Liceo “A. Vallone” di Galatina.

La mostra propone alcuni articoli, apparsi su “La Gazzetta del Mezzogiorno” negli anni 1938 – 1941 e che sono conservati presso la Biblioteca Comunale “P. Siciliani” di Galatina.

Nell’incontro previsto per lunedì 28 gennaio, alle ore 10.00 presso la Sala Contaldo di Galatina, gli studenti presenteranno i risultati del loro lavoro di analisi del clima antisemita presente in Italia tra gli anni ’30 e ’40.

Saranno presenti il Sindaco Marcello Amante, l’Assessore alla cultura Cristina Dettù, il Procuratore della Repubblica di Brindisi Antonio De Donno, e Tonio Tondo, giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Modera Antonio Liguori, giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”.

“La Giornata della memoria – hanno commentato il Sindaco Amante e l’Assessore Dettù - non rappresenta solo un momento per ricordare eventi crudeli della storia dell’umanità, ma un’occasione che lascia pensare certamente al passato come anche ai giorni nostri. Un confronto continuo e un pensiero profondo su crimini che non devono mai ripetersi: la memoria, il ricordo, la conoscenza, la storia per rendere consapevoli le coscienze e far sì che ciò che è stato non si ripeti.

Il Comune di Galatina, quest’anno, ha accolto con grande entusiasmo l’iniziativa dei ragazzi del Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina, i quali hanno approfondito i fatti del periodo fascista attraverso gli articoli dell’epoca de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, come a voler ricordare che quell’orribile periodo della storia dell’umanità ha colpito anche il nostro territorio. Le iniziative saranno tutte svolte all’interno del polo bibliomuseale del Palazzo della cultura di Galatina, a suggellare il legame esistente tra la biblioteca comunale e il museo civico, luoghi del passato, del presente e del futuro della città.”

Ufficio Stampa Marcello Amante   

 

Archiviato il 2018 fieri e consapevoli di aver contribuito, attraversamento un coofinanziamento, a rendere più agevole l’accesso dei bambini speciali alle attività ludiche e di tempo libero nei parchi pubblici di Galatina e Noha, l’Associazione “Virtus Basket Galatina”, attraverso “TappiAmo Galatina”, da il via al nuovo progetto, ancora più ambizioso e che durerà per tutto il 2019: riqualificare piazzetta “Prof. Vincenzo Carrozzini” in via Calatafimi a Galatina.

Siamo sempre più convinti che il “parco pubblico” assume, oggi come non mai, nuovi ruoli che vanno ben al di là di quelli meramente decorativi, ma rappresenta anche e soprattutto un importante aspetto ecologico e sociale, con spazi ricreativi ed educativi che migliorano i rapporti tra i cittadini, dai bambini agli adulti, fino ad arrivare agli anziani; tenta inoltre di colmare la mancanza di opportunità̀ di gioco libero all’aperto ed è anche la prima importante occasione di socialità̀ al di fuori della scuola o di altre attività̀ disciplinate.

Considerato che la piazzetta situata alle spalle di un noto supermercato locale e prospiciente una scuola materna presenta giochi per bambini inadeguati, usurati e in alcuni casi non a norma, abbiamo deciso di investire tutte le risorse derivanti dalla vendita dei tappi raccolti nel 2019 in questo fantastico progetto.

Doveroso ringraziare ancora una volta la Ecom Servizi Ambientali in Corso Re D'Italia a Galatina la cui fattiva collaborazione ci ha permesso di raggiungere risultati qualitativi importantissimi ed alla quale va tutta la nostra stima e riconoscenza per aver creduto sin dal primo momento alla bontà dell’iniziativa tanto da legare il nome della propria realtà aziendale a “TappiAmo Galatina” e la Concessionaria Sabellauto in via Cuneo a Galatina che ci supporta egregiamente come principale punto di raccolta per gli amici che vogliono conferire i tappi.

Abbiamo, naturalmente, ancora bisogno dell’Amministrazione Comunale che ci deve accompagnare in questo fantastico percorso ed aiutare quindi nell’espletamento di tutte le formalità necessarie al fine di garantire l’obiettivo; ringraziamo pertanto l’Assessore Loredana Tundo ed il Consigliere Vito Albano Tundo che sin da subito hanno “sposato” la nostra pazza idea!!!

Ma abbiamo bisogno soprattutto di tutti voi: quanti vorranno aiutarci, a qualsiasi titolo, saranno i benvenuti…

Contattateci:

Sandro Argentieri: 333-4368532 (anche Wathsapp);

Piero Luigi Russo: 349-8471729 (anche Wathsapp).

 

📌Portateci intanto i vostri tappi📌

Progetto “TappiAmo Galatina”

Associazione “Virtus Basket” Galatina

 

In un contesto cittadino che ci vede arretrare anche a causa della continua perdita e smembramento di importanti presidi, l’allarme lanciato qualche settimana fa da parte dell’On. Raffaele Fitto circa un possibile depotenziamento dell’aeroporto “F. Cesari” ci ha indotto subito ad approfondire l’argomento per capire quali saranno i reali sviluppi di questa vicenda.

Per tale ragione il Partito Socialista ha sottoscritto la richiesta di convocazione di un Consiglio comunale a tema, voluto non per far strumentalizzare politicamente l’argomento, come qualcuno crede, bensì per discutere e capire apertamente se l’aeroporto sarà oggetto di depotenziamento o se invece continuerà ad essere un’eccellenza e, in tal caso,  quali saranno gli investimenti e gli interventi da realizzare.

Il senso di responsabilità ci induce a non sottovalutare nessuna questione che abbia ad oggetto direttamente o indirettamente il nostro territorio. Ecco perché per noi non è rilevante il colore politico di chi fa emergere una criticità, quello che ci interessa è capire quali sono le conseguenze di determinate decisioni e quali soluzioni si possono trovare di concerto con tutte le istituzioni interessate e che tra l’altro hanno partecipato al Consiglio comunale monotematico.

Ascoltando i vari interventi da parte delle autorità politiche presenti però, i dubbi non sono stati chiariti e al contrario sono addirittura aumentati.

Il Senatore pentastellato Mininno ha garantito che l’aeroporto resterà un’eccellenza e che non sarà depotenziato, ma al contempo ha riferito che nei prossimi giorni presenterà un’interrogazione al Ministro Trenta per fare luce sulla questione. Probabilmente se il Senatore Mininno, membro della commissione difesa, ritiene necessaria un’interrogazione al Ministro della Difesa, anche’esso pentastellato, vuol dire che in qualche modo le nostre paure ed i nostri dubbi non sono del tutto infondati.

Ed infatti a chiarire in parte la situazione ha provveduto il Generale Paolo Tarantino, capo di Stato Maggiore del Comando scuole dell’aeronautica militare, che ha spiegato come delle quattro fasi di addestramento dei piloti, Galatina perderà la quarta fase a vantaggio della base di Decimomannu in Sardegna.

Nonostante le rassicurazioni sugli interventi volti a potenziare l’aeroporto di Galatina, ci sembra una contraddizione che si possa potenziare qualcosa sottraendogli competenze, specializzazioni e quindi anche investimenti che inevitabilmente saranno destinati alla base sarda. Contraddizioni che noi galatinesi conosciamo bene, visto che iniziò con queste stesse premesse e queste stesse rassicurazioni il declino dell’ospedale Santa Caterina Novella e oggi sappiamo benissimo quali sono state le conseguenze.

Proprio per questo, considerando che la scuola piloti dell’aeroporto di Galatina costituisce un’eccellenza riconosciuta a livello mondiale e analizzando le ricadute in termini economici che ha sul nostro territorio, garantendo il nostro sostegno, rivolgiamo al Sindaco ed ai nostri parlamentari l’invito a fare squadra ed a compiere in maniera compatta tutte le azioni necessarie, al di là dei colori politici e delle varie strumentalizzazioni, affinché venga tutelato l’interesse della nostra città.

Il Segretario

Pierluigi Mandorino

 

Non c’è tempo da perdere: dobbiamo difendere la scuola di volo che ha sede a Galatina. Il consiglio straordinario di ieri, convocato su precisa richiesta mia e dei colleghi di opposizione Giuseppe Spoti, Michele De Paolis, Francesco Sabato, perché allarmati dalla prospettiva di un depotenziamento della scuola internazionale di volo, orgoglio della nostra Città, ha fugato gli eventuali dubbi.

Nel migliore dei casi sarà depotenziata, ma abbiamo già visto con gli ospedali che quello è il primo passaggio per la chiusura successiva. A relazionare è stato anche il generale dell’Aeronautica militare Tarantino, il quale ha sostenuto che Galatina ha problemi di spazio aereo che impongono il trasferimento dell’attività più qualificata della scuola nella base di Decimomannu, in Sardegna.

L’onorevole Raffaele Fitto, che per primo ha lanciato l’allarme e ha partecipato al Consiglio comunale, si è impegnato a verificare se ci siano ragioni tecniche a imporre lo spostamento della parte più importante della formazione dei piloti, ma ritengo che dietro ci sia, molto probabilmente, la volontà politica del governo Lega M5S deciso a salvare la base sarda in grave crisi dopo la partenza delle forze aeree tedesche.

Ieri ci hanno dato lo “zuccherino” dicendo che la scuola di volo di Galatina addestrerà i piloti per il primo livello, mentre per la fase successiva (dove saranno impiegate tecnologie di altissimo livello) entrerà in gioco Decimomannu. Ma più delle parole contano i fatti. A luglio dello scorso anno l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, e il capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare, Enzo Vecciarelli, hanno firmato un accordo di cooperazione per il potenziamento dell’offerta formativa – già disponibile presso la scuola di volo dell’Aeronautica militare del 61° Stormo di Galatina – e   la creazione di una nuova realtà che opererà nel settore dell’addestramento di piloti militari.

Nel comunicato congiunto di Profumo e Vecciarelli è precisato che: «La Ifts (la nuova realtà che dovrebbe essere creata per l’addestramento dei piloti militari) secondo i piani odierni avrà la capacità di erogare corsi per i piloti dell’aeronautica militare e di forze aeree estere garantendo il pieno soddisfacimento della domanda di formazione dei piloti militari. A partire dal 2021, tutta la fase avanzata e pre-operativa del sillabo addestrativo dell’Aeronautica Militare convergerà presso una struttura appositamente dedicata».

Quindi alla fine a Galatina non rimarrà nulla. Mi impegnerò con tutte le mie forze affinché la Città non subisca l’ennesimo scippo e chiedo ai cittadini di sostenere questa battaglia perché serve la voce di tutti per farsi sentire. 

 

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis

 

Fotografie del 21/01/2019

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
18
24
25
30
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata